Biblioteca elettronica gratuita

Le mura ritrovate. Fortificazioni di Padova in età comunale e Carrarese

Un libro che puoi leggere e scaricare da noi

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI DOC
DATA: 17/04/2011
DIMENSIONE: 11,79
ISBN: 9788896753378
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE:

Descrizione:

...rarese in Storia e Politica sul primo comparatore italiano ... Padova Carrarese a 14,25 € | Trovaprezzi.it > Storia e ... ... . Tutte le informazioni che cerchi in un unico sito di fiducia. Chi cerca, Trovaprezzi! Pompeo Litta - Famiglie celebri d'Italia vol. 33: Carraresi di Padova - Torino, 1835. I Carraresi nel mondo signorile, Leonardo Panzarino,Tipografia U.Rigoni - Piove di Sacco, 2005. LUOGHI: I luoghi dei Carraresi - D.Banzato, F.D'Arcais - 2006.  Le mura ritrovate, fortificazioni di Padova in età comunale e carrarese - Adriano Verdi - Ed ... La Reggia Carrarese, residenza dei Signori di Padova, ... Le mura ritrovate. Fortificazioni di Padova in età ... ... ... La Reggia Carrarese, residenza dei Signori di Padova, di cui oggi rimangono poche tracce inglobate in altri monumenti, venne edificata da Ubertino da Carrara a partire dal 1338 nella zona vicino al Duomo.Essa impresse un nuovo particolare sviluppo, moderno ed elegante, alla parte occidentale della città e costituiva una vera e propria insula nella città, degna dimora destinata ad ospitare la ... Padova eccelle nella conservazione di certi siti, e per l'abbandono di altri. Le mura in questo caso nonostante siano un percorso imponente ed storicamente importante della citta' sono lasciate all'incuria e degrado. Peccato. Il Castelvecchio, anticamente definito Castello della Torlonga ma oggi conosciuto anche come Castello di Ezzelino, o Castello Carrarese o ancora Castello di Padova, è una fortificazione di origine altomedievale posta sulla biforcazione del Bacchiglione dove si divide in Tronco Maestro e Naviglio interno. Deve le attuali caratteristiche alla signoria dei Da Carrara. Le mura (o cinta muraria) indicano generalmente le fortificazioni estese intorno ad un centro abitato: in opposizione a castello o fortezza, le mura sono quindi la fortificazione urbana. Come per le altre fortificazioni, si debbono distinguere sostanzialmente due tipi di mura: quelle erette prima dell'introduzione delle artiglierie e quelle che, per difendersi dalle nuove armi, seguono i ... a cura di Elio Franzin, Padova e le sue mura, Signum Edizioni, 1982 Anche nel caso di Padova, ci sono stati diversi casi di degrado ed incuria che hanno riguardato le mura cittadine. Attraverso questo studio, tra i primi ad essere svolti, si riprende coscienza della storia delle mura stesse e si possono capire le eventuali problematiche relative alla loro conservazione. «Le mura attuali, che costituiscono uno degli esempi più insigni e meglio conservati di architettura militare medioevale in Europa, salvo il complesso di Castel San Zeno e i tratti di cinta ad oriente ed occidente che sono più antichi, risalgono alla metà del Trecento, quando i Carraresi, signori di Padova, vollero ampliare e rafforzare quello che era un essenziale luogo forte di frontiera ... Alcune mura, come quelle di Carcassonne e Ragusa (Croazia), sono rimaste in buono stato, tanto da permetterne il restauro completo. Le mura non più adatte alla difesa furono in seguito sostituite dalla strategia della fortificazione alla moderna. Dopo l'invenzione delle granate anche le fortificazioni alla moderna divennero obsolete. Delle fortificazioni - castelli, mura, torri, fossati - che hanno difeso la città di Vicenza per due millenni, oggi poco rimane: qualche tratto di mura, specialmente laddove è servito come basamento per le abitazioni, qualche torre, ricordi nella toponomastica.Ma, nell'insieme, aiutati dalla memoria storica essi possono fornire un'idea della forma che la città ha avuto per quasi 2000 anni. Le mura ritrovate. Fortificazioni di Padova in età comunale e Carrarese. Bolle, gocce, schiume. Fisica della vita quotidiana. Vi rammento o luoghi ameni. WWW.KASSIR.TRAVEL....