Biblioteca elettronica gratuita

Ludwig. Il grande Beethoven - Angelo Corioni

Il migliore Ludwig. Il grande Beethoven Il file PDF può essere trovato qui

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI DOC
DATA: 06/11/2009
DIMENSIONE: 9,82
ISBN: 9788887814842
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE: Angelo Corioni

Descrizione:

Può sembrare strano, ma in questo piccolo libro c'è tutto il grande Ludwig van Beethoven, concentrato e alleggerito: l'infanzia e l'adolescenza a Bonn con il padre padrone, il trasferimento a Vienna, applaudito come il nuovo Mozart, le case di città e di campagna, le fedeli amicizie, gli amori impossibili e i litigi con mezzo mondo; le sonate per pianoforte e le sinfonie per orchestra; come suonava, come componeva e come dirigeva; che cosa leggeva e come scriveva; quali erano le sue preferenze a tavola; l'amore per la natura e le passeggiate quotidiane. E sullo sfondo, la Rivoluzione francese, Napoleone e il Congresso di Vienna. Infine, nell'ultimo periodo della sua vita, la presenza affettuosa di Gerhard, un ragazzo di tredici anni, figlio di un amico d'infanzia, che dopo aver fatto i compiti, lo va a trovare, lo accompagna nelle passeggiate e lo conforta nei giorni dolorosi della malattia.

...'allievo Ferdinand Undicesimo Concerto della stagione dei Concerti del Cantelli 2019/2020 Appuntamento dedicato a musiche da camera di Beethoven (nel 250 ... Ludwig. Il grande Beethoven - Angelo Corioni Libro ... ... . della nascita) e del poco noto Ferdinand Ries (1784-1838) che di Ludwig fu allievo. Nel 1813 Beethoven doveva registrare il più grande trionfo pubblico della sua vita, caso strano proprio con un'opera che egli aveva composta in opposizione per così dire, al suo genio. Si tratta della curiosa sinfonia di battaglia La vittoria di Wellington nella battaglia di Vittoria op. 91. La musica di Ludwig Van Beethoven. Era un u ... Ludwig. Il grande Beethoven - Corioni Angelo, Nicomp ... ... . Si tratta della curiosa sinfonia di battaglia La vittoria di Wellington nella battaglia di Vittoria op. 91. La musica di Ludwig Van Beethoven. Era un uomo di origini semplici, ma aveva grande sete di sapere e raffinate letture. Beethoven pur vicino temporalmente a Haydn e Mozart, se ne distingue molto. Assegnò alla musica una collocazione privilegiata all'interno della propria visione del mondo. Scrisse l'amico Ignaz Ritter von Seyfried: "Una delle più curiose manie di Beethoven era il cambiare casa. Il trasloco comportava naturalmente non pochi problemi, perché Beethoven doveva portare tutto con sé, e spesso perdeva della roba. Non appena aveva preso possesso di un nuovo appartamento trovava subito che qualcosa non andava, e allora si metteva subito alla ricerca di uno nuovo". Beethoven, Ludwig van-: Per il teatro: l'opera Fidelio (tre versioni: in 3 atti nel 1805, poi rifatta in 2 atti nel 1806 e ancora nel 1814; con quattro ouvertures, di cui tre intitolate Leonora, 1805-06, e una Fidelio, 1814); il balletto Le creature di Prometeo (1801); ouvertures e musiche di scena per Coriolano (1807), Egmont (1810); Le rovine di Atene e Il re Stefano (1811), La consacrazione ......